Minori e giovani

La Residenzialità minori per la Tuttinsieme nasce nel 2013 con l’alloggio per l’autonomia Sputnik.
Nell’ambito del progetto “Emergenze Sostenibili” ex L285 – bando di co-progettazione tra Comune di Milano – Settore minori e Famiglie – e un’ATI complessa , composta da Consorzio SIS (a cui la Tuttinsieme appartiene), Casa della Carità, Ceas, Casa del Giovane, Cooperativa Comunità Progetto, Consorzio Farsi Prossimo, inizia questa esperienza di accoglienza per Minori Stranieri non Accompagnati.
Successivamente gli appartamenti aumentano e nascono Kepler , Kepler 62A e Kepler 62B.
Si tratta di un’accoglienza sperimentale, autorizzata e convenzionata con il Comune di Milano, per Msna tra i 16 e i 18 anni, con progetti di autonomia avanzata.

Kepler è l’ultimo appartamento nato nell’ottobre 2015.

Il bisogno di aumentare i posti di accoglienza da mettere a disposizione del Comune di Milano, a causa dell’emergenza sbarchi, ha visto aprire un nuovo appartamento per 4 ragazzi, vicino a Sputnik. 


Kepler – è una missione della Nasa che ha lo scopo di trovare nello spazio pianeti simili alla Terra, ma Kepler 452-b è anche il pianeta conosciuto più simile alla Terra, dove quindi ci sono le condizioni perché ci sia vita - questo affascinante presupposto ci ricorda che la vita esiste nell’uguaglianza ma anche e soprattutto nella diversità, di cui noi tutti siamo portatori… ma di cui i nostri ragazzi  rappresentano il potente paradigma…

Finalità e obiettivi
Accoglienza e accompagnamento all’autonomia di Minori Stranieri non Accompagnati , maschi, tra i 16 e i 18 anni, in un contesto di appartamento (sperimentale).

Attività
Ospitalità abitativa, percorso per l’ottenimento dei documenti, percorso scolastico per la conoscenza della lingua italiana e relative certificazioni, percorsi professionalizzanti per l’avvio lavorativo, percorsi di educazione civica e cittadinanza attiva, screening sanitario, orientamento abitativo in dimissione, supporto psico-pedagogico alla crescita di ciascun minore.

Dal percorso fatto coi ragazzi nel progetto sputnik e dai loro bisogni nasce MIR… nel giugno 2015


I ragazzi infatti giunti ai 18 anni devono lasciare gli appartamenti, e alcuni di loro pur avendo fatto ottimi percorsi, pur avendo piccoli lavori non avevano risorse abitative immediate e a prezzi accessibili.

Kepler è l’ultimo appartamento nato nell’ottobre 2015.

Il bisogno di aumentare i posti di accoglienza da mettere a disposizione del Comune di Milano, a causa dell’emergenza sbarchi, ha visto aprire un nuovo appartamento per 4 ragazzi, vicino a Sputnik. 

Kepler è l’ultimo appartamento nato nell’ottobre 2015.

Il bisogno di aumentare i posti di accoglienza da mettere a disposizione del Comune di Milano, a causa dell’emergenza sbarchi, ha visto aprire un nuovo appartamento per 4 ragazzi, vicino a Sputnik.