Nel 2015

  • acquista la parte operativa più significativa della Cooperativa Sociale Alekoslab, nasce SPLUF (Spazio Pedagogico Ludico Formativo), un'area altamente specializzata intorno al tema del gioco, che organizza Ludobus, formazione per giovani e adulti e per le scuole, con una fascia di età di riferimento 0-99 anni.

  • acquista uno stabile situato a Baggio nel quale viene trasferita Sputnik, la comunità per Minori Stranieri Non Accompagnati.

  • Nasce Mir, un progetto di follow-up per i neo-maggiorenni stranieri che possono disporre, con affitto calmierato, di un appartamento con 4 posti letto.

  • Nasce Kepler, un appartamento con 4 posti letto per aumentare la capacità di accoglienza a favore dei Minori Stranieri Non Accompagnati.

  • Parte il progetto #Hashtag7, nell'ambito del finanziamento ex L. 285/97 adolescenti sicuri#cittadini attivi e riguardante l'educativa di strada.

Nel 2013

  • partecipa al progetto ex. L. 285/96 “Emergenze Sostenibili” per l'accoglienza di Minori Stranieri Non Accompagnati e nasce Sputnik, comunità con 11 posti letto.

  • Nasce Tangram, servizio di psicologia sostenibile a tariffe calmierate.

  • Parte il progetto SATellite legato all'affido familiare

  • Parte il progetto “Riparare Mediando” relativo al trattamento dei reati penali commessi da Minori.

Nel 2010

  • Ingresso nel Consorzio SIS (Sistema Imprese Sociali)

  • creazione di CoSF (Cosorzio Solidarietà e Futuro)

Dal 2006

  • attività di sportello psicologico per le famiglie, laboratori per bambini, supporto di piccolo gruppo per ragazzi e consulenza pedagogica per i docenti, nelle scuole di zona 7.

Nel 2005

  • nascono “Inter Rail”, progetto di tutoring rivolto a adolescenti e giovani, e “Secondo Piano”, progetto educativo di piccolo gruppo, rivolto a bambini dai 5 agli 11 anni.

Dal 2003

  • inizia la collaborazione con Consultori accreditati per il servizio sociale.

nel 2001

  • opera nell’ambito del progetto di “Educativa di strada” rivolto ad adolescenti e giovani.

Dal 2000

  • inizia la collaborazione con l’associazione di volontariato A Piccoli Passi per l’attività relativa all’affido famigliare, al doposcuola e ad un tempo per le famiglie multietnico nel quartiere S.Siro anche attraverso numerosi progetti ex lege 23/99, 1/08(22/99) e 266/91.

Dal 1997

  • a fine 2004 la cooperativa gestisce un servizio sociale per il disagio abitativo in collaborazione con l’Ufficio di Pronto Intervento del Comune di Milano, che intende tutelare le persone in stato di bisogno coinvolte nelle operazioni di sgombero di alloggi.

  • primo servizio di sportello di orientamento sociale aperto al pubblico di un particolare quartiere di Milano, aperto su mandato dell’”ALER”, nel periodo dicembre 1997–luglio 1998. Ancora su mandato “ALER” si effettua nel periodo maggio-luglio 1999 un intervento di monitoraggio del disagio sociale in un quartiere popolare di Milano.

Nel 1998

  • nasce Il Girotondo, che offre uno spazio di incontro e di gioco per bambini da 0 a 3 anni accompagnati da un adulto (familiare o baby-sitter);

Dal 1996

  • prende avvio il “Progetto Colibrì”, progetto socio-educativo per ragazzi delle scuole medie inviati dal servizio sociale. Attraverso i finanziamenti previsti dalla L. 285 per due trienni iI Colibrì ha potuto ampliare la propria unità d’offerta aprendosi maggiormente al territorio e all’accesso spontaneo, strutturando laboratori e corsi anche per famiglie non inviate dal Servizio Sociale.

Dal 1995

  • offre prestazioni educative presso alcuni Oratori della zona 7 in particolare per attività dei centri estivi.

Dal 1994

  • collabora con scuole elementari medie e superiori della zona per attività di assistenza di minori con handicap, recupero scolastico, prevenzione dell’abbandono scolastico.

Dal 1993

  • gestisce per il comune di Milano sulla zona 18, il servizio di Assistenza Domiciliare ai Minori

  • Per la gestione di questo appalto si è creata un’Associazione Temporanea d’Impresa con la Cooperativa Azione Solidale. L’ATI con la stessa cooperativa è stata ricostituita.

Nel 1992

Nasce La Cooperativa Sociale Tuttinsieme dalla esperienza di volontariato del Centro Ambrosiano di Aiuto alla Vita in ambito materno infantile, con la finalità di strutturare professionalmente l’offerta di servizi sociali e pedagogici.

Dal 1990

  • gestisce autonomamente un progetto di accoglienza in appartamenti per nuclei mamma–bambino e un progetto di accompagnamento educativo presso proprio domicilio per nuclei mamma–bambino. Entrambi i servizi sono in convenzione con il comune di Milano.